Pensione anticipata, 64 anni di età e 38 di contributi entro il 2022: requisiti, decorrenza, maturazione

L'INPS illustra i requisiti per il diritto alla pensione anticipata, la decorrenza del trattamento pensionistico, la maturazione del requisito contributivo a seguito di riscatto e i termini di pagamento dei TFS/TFR

Data di pubblicazione:
17 Marzo 2022
Pensione anticipata, 64 anni di età e 38 di contributi entro il 2022: requisiti, decorrenza, maturazione

La legge di bilancio 2022 riconosce il diritto alla pensione anticipata al raggiungimento, entro il 31 dicembre 2022, di un’età anagrafica di almeno 64 anni e di un’anzianità contributiva minima di 38 anni.

La norma coordina, inoltre, la previgente disciplina della pensione "Quota 100", applicabile alla pensione anticipata, ai nuovi requisiti pensionistici da maturare entro il 2022.

La circolare INPS 8 marzo 2022, n. 38 fornisce le istruzioni per l’applicazione delle nuove disposizioni.

In particolare, la circolare illustra i requisiti per il diritto alla pensione anticipata, la decorrenza del trattamento pensionistico, la maturazione del requisito contributivo a seguito di riscatto e i termini di pagamento dei TFS/TFR.

Fonte: Omnia del Sindaco

Ultimo aggiornamento

Martedi 03 Maggio 2022